L’iniziativa “Doggy Slurp, il cibo per cani” dei ragazzi della Hermes Onlus per produrre biscotti per i nostri amici a “quattro zampe” riscuote grande successo – 19 agosto 2021

Nel mese di febbraio 2021 la Marco Pietrobono ONLUS ha deciso di aderire all’idea venuta a Loredana Fiorini, presidente della Hermes onlus: produzione artigianalmente i biscotti per gli amici a quattro zampe. Con uno sforzo finanziario importante per noi, abbiamo aiutato la realizzazione del progetto acquistando per loro un forno industriale ed altri macchinari e suppelletili per l’avvio della produzione (Vedi i dettagli). E’ stato prezioso il sostegno di FABER Arredamenti e la supervisione del Dott. Riccardo Passeri, Direttore Sanitario Clinica Veterinaria di Fiuggi Terme.

Il prodotto dal simpatico nome DOGGY SLURP sta raccogliendo un buon successo stimolando la sensibilià alla solidarietà unità alla qualità del prodotto ed al gradimento dell’utente finale a quattro zampe. I ragazzi della Hermes stanno ricevendo molte ordinazioni via e-mail (a doggyslurp@gmail.com) e stanno iniziando a spedire o consegnare pacchi.

Allora che aspettiamo, acquistiamoli anche noi facendo felici i nostri cani

E’ facile immaginare la ricaduta positiva sul rapporto di questi ragazzi speciali con il mondo in cui vivono e, per questo, ci piace riprendere un piccolo passaggio di una intervista a Loredana Fiorini: “…….E noi non smettiamo di sognare un futuro sereno per i nostri figli, durante noi e dopo di noi. Alla fine della scuola, non ci può essere per loro solo la prospettiva di fare una passeggiata al parco con l’assistente o addirittura con la badante: hanno bisogno di relazioni, di sentirsi parte del mondo……”. 

Inaugurata la “CASA DI MARCO” dei ragazzi della “Hermes Onlus” a Roma – 6 luglio 2021

Ieri, con tanta gioia e commozione, Daniela Belardi e Bruno Pietrobono della nostra ONLUS hanno partecipato alla festa organizzata per i ragazzi della Hermes Onlus e dedicata all’inaugurazione della loro casa (guarda il video).

Siamo commossi, grati ed onorati di aver sostenuto con tanto impegno il progetto di

“Crescere insieme, nella Casa di Marco”

Questo progetto realizzato dalla Hermes Onlus con il sostegno della Marco Pietrobono ONLUS è stato concepito col desiderio di favorire lo sviluppo delle abilità e le autonomie del singolo in un contesto di gruppo, dentro e fuori la casa, con tutti gli aiuti di cui necessita. (Vedi dettagli)
 
Ecco il saluto della nostra Daniela:

Ragazzi della Hermes onlus siete meravigliosi!

Nel vostro cammino insieme avete incontrato Marco Pietrobono!

Vi accompagnerà con gioia e amore nel cammino della vostra vita!… anche nella vostra nuova casa.

Sono orgogliosa di voi, e grata ai vostri insegnanti e assistenti che ogni giorno sono lì, accanto a voi per guidarvi sul percorso che, con grande impegno state affrontando.

Sono felice che il vostro presidente Loredana Fiorini con enorme e instancabile dedizione sia giunta con tutti gli associati e sostenitori a questo nuovo incredibile traguardo!

Tutto per la vostra felicità, perché siete splendidi ragazzi! E sapete cucinare pure molto bene, bravi!

Un bacio grande a tutti voi e che splenda il sole nella nuova e “vostra” casa:

La casa di Marco

Un bacione!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inaugurazione di un monitor interattivo multimediale all’I.C. Francesca Morvillo – 22 maggio 2021

In tempo di covid tutto si “sospende” o si può fare solo dilatando i tempi.

Allora eccoci qui oggi, la nostra Onlus rappresentata da Daniela Belardi, ad inaugurare “ufficialmente” il monitor interattivo donato alla scuola nel mese di gennaio scorso. Siamo stati gioiosamente accolti dalla dirigente prof.ssa Valeria Sentili.

Il nuovo strumento didattico, tanto atteso dagli studenti, fornirà un ausilio tecnologico avanzato, in particolare per gli studenti che necessitano di maggiore supporto e stimolo all’apprendimento.

Il TG3 Regione Lazio, nella Settimana Mondiale per la Sicurezza Stradale, commemora “MATTIA” vittima della strada a Roma – 21 maggio 2021

La mattina del 21 maggio 2021, nel quartiere dell’Infernetto a Roma, Bruno Pietrobono della nostra Onlus e vice Presidente della Consulta cittadina per la Sicurezza Stradale insieme a Barbara Brocchi del Progetto Zebra, Alfredo Giordani di Vivinstrada, Pier Paolo Pandolfi dell’Associazione Infernetto Attivo e Federico Cola dell’Associazione Vittime della Strada, si sono incontrati con Rossella Santilli del TG3 Regione Lazio per commemorare, in occasione della Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale, Mattia Roperto di 14 anni che quasi un anno fa, veniva investito e ucciso mentre attraversava le strisce pedonali. Davanti ad un nutrito numero di amici di Mattia, proprio nel punto dove sono state messe aiuole e panchine per ricordare il terribile episodio tutti hanno voluto riaffermare i gravi problemi della sicurezza sulle nostre strade, in particolare il degrado e l’incuria degli attraversamenti pedonali. Nella loro  dolorosa testimonianza, Benedetto la Scala zio di Mattia e Beatrice una compagna di scuola, hanno auspicato almeno quelle opere di risanamento delle strade necessarie perché altre famiglie non dovessero provare mai tanta sofferenza insistendo moltissimo sul tema del controllo sui limiti di velocità. Sopra l’incuria della strada in cui si è svolto l’incontro, sulla quale pietosamente l’operatore della RAI ha cercato di “sorvolare”, splendevano l’aiuola e la panchina poste in ricordo della tragedia come memoria e monito per tutti. Gli amici di Mattia hanno portato la loro testimonianza e la loro richiesta di “poter vivere” che, come ribadito da Bruno Pietrobono e da Rossella Santilli, deve pervadere tutta Roma, per “amore verso i suoi giovani”, per il rispetto delle vittime e dei loro familiari. (Video)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inaugurazione biblioteca “MARCO PIETROBONO” nel plesso “Andrea Santoro” – scuola primaria e infanzia dell’Istituto Comprensivo “Anna Fraentzel Celli” di Roma – 20 maggio 2021

Questa mattina, nel plesso “Andrea Santoro di Roma (Scuola primaria e dell’infanzia), si è svolta la cerimonia di intitolazione della nuova biblioteca scolastica alla figura di MARCO PIETROBONO, vittima della strada. (Video).

Erano presenti molte persone oltre i rappresentanti della nostra Onlus.  Docenti e personale scolastico ed alunni che, in particolare, hanno fatto “il taglio del nastro” e preparato insieme alle loro bravissime maestre tutta una mostra dedicata alla lettura del libro “Il viaggio di Marco” di Lauretta Chiarini.

Quando è stata scoperta la targa di intitolazione della biblioteca c’è stato un momento di commozione associato alla gioia di vedere la bellissima realizzazione di questa biblioteca. Con semplicità ma ricchezza di suppellettili e mobili comodi e allegri, come i dipinti sulle pareti, attirerà i bambini alla lettura. La preside prof Annarita Tiberio ha fatto un breve discorso ricco di riferimenti e intenti per sottolineare la “necessità” della lettura per crescere liberi e aperti al mondo.

Noi della Onlus, in prima linea in questo intervento, siamo stati davvero colpiti dalla affettuosa e attenta partecipazione degli alunni e delle maestre. Esprimiamo la nostra riconoscenza ringraziando tutti, con tanta emozione. (Vedi dettagli)

Plesso “Andrea Santoro” scuola primaria e infanzia dell’Istituto Comprensivo “Anna Fraentzel Celli” di Roma – 18 maggio 2021

Questa mattina, nel plesso “Andrea Santoro” di Roma (Scuola primaria e dell’infanzia), si è svolta una nuova “tappa” con un corso di 𝐒𝐢𝐜𝐮𝐫𝐞𝐳𝐳𝐚 𝐒𝐭𝐫𝐚𝐝𝐚𝐥𝐞 organizzato dalla Marco Pietrobono Onlus di concerto con la Polizia di Stato e la scuola diretta dalla prof.ssa Annarita Tiberio. E’ stato un “seminario” molto particolare a cui hanno partecipato bambini delle prime, seconde e terze classi della scuola primaria. Prima di entrare sul tema specifico dell’educazione stradale la Polizia di Stato è intervenuta con la squadra diretta dal vice questore Roberto Cioppa e l’unità cinofila che ha portato un labrador nero di nome Gino ed un pastore olandese di nome Emmy. Splendidi cani, ma soprattutto intelligentissimi perché uno addestrato per la difesa da attacchi di malviventi e l’altro per trovare esplosivo. Questo contatto con gli animali è stato fondamentale per attirare l’attenzione e per poi lavorare con gli alunni su aspetti fisici, cognitivi, emotivi e relazionali. 

In una bella giornata di sole molti agenti della Polizia di Stato hanno illustrato le basilari norme di comportamento per rispettare le regole sulle strade. I giovanissimi studenti hanno partecipato con molta attenzione e poi hanno condotto in prima persona una serie di esperienze, simulando traffico, circolazione stradale, rispetto di attraversamenti pedonali, semafori…..e tanto altro. Il divertimento era alla base di tutto ma ha colpito molto la concentrazione e la partecipazione molto attiva dei bambini.  (Dettagli)

Aggiornamento data premiazione V concorso letterario “MARCO PIETROBONO” anno 2020

A causa dell’incerto panorama di spostamento tra regioni e situazione sanitaria SARS-COv2 nazionale, la prevista premiazione del concorso in oggetto viene posticipata e fissata per il giorno

18 dicembre 2021

nella sede della nostra Onlus a Roma Via dell’Amba Aradam, 41.

In tale occasione avremo il piacere di incontrarti anche insieme ai nuovi scrittori del Concorso letterario alla VI edizione 2021.

Sostegno alla ricerca HSP-SPG11 – 7 aprile 2021

Eccoci ad un nuovo aggiornamento in merito alla Ricerca “HSP-SPG11” per curare a Pisa, presso l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Stella Maris, 10 pazienti colpiti da paraparesi spastica ereditaria. Lo scorso mese di marzo è iniziata la sperimentazione del farmaco su un gruppo di 10 persone. Di tale importantissimo evento se ne sono occupate anche testate locali di stampa e TV (leggi).

La nostra Onlus, oltre al suo importante contributo diretto, si è fatta promotrice di un proprio riferimento per la raccolta di altre donazioni, di persone o aziende, mirate a coprire l’intero importo della costosa ricerca. Da ultimo il 7 aprile 2021 la Marco Pietrobono Onlus ha donato un altro importante contributo finanziario per ampliare le opportunità di trattamento della suddetta ricerca ad altri 3 ragazzi (per un totale di n. 13 pazienti) anche utilizzando sensori digitali per l’analisi del movimento ad integrazione dello studio clinico-biologico (leggi),

Siamo davvero orgogliosi e commossi nel dare questa notizia e seguiamo costantemente, direttamente e con il supporto affettuoso delle famiglie coinvolte, gli sviluppi della terapia per aggiornare i nostri soci e tutti i donatori.