Discorso di fine anno del presidente Sergio Mattarella – Monito del Presidente della Repubblica sulle stragi per incidenti stradali che coinolgono i giovani – Intervista sul tema al nostro socio Bruno Pietrobono Vice Presidente della “Consulta Cittadina Sicurezza Stradale” del Comune di Roma – 31 dicembre 2022 

quotidiano.net

Strage di ragazzi: bravo Mattarella, ora i fatti. “Rendiamo sicure le nostre città”

RITA BARTOLOMEI

 La strage dei ragazzi e il monito del presidente Sergio Mattarella. Che nel discorso di fine anno ha parlato come un padre, rivolgendo i suoi pensieri ai troppi giovani che “perdono la vita di notte per incidenti d’auto a causa della velocità, della leggerezza, del consumo di alcol o di stupefacenti. Quando guidate avete nelle vostre mani la vostra vita e quella degli altri. Non distruggetela per un momento di imprudenza, non cancellate il vostro futuro”.

Parole che sono entrate nelle case di genitori inconsolabili per la perdita di un figlio. Come Bruno Pietrobono, papà di Marco. (Vedi pagina intervista)

Bruno Pietrobono con il figlio Marco, morto a 26 anni
Bruno Pietrobono con il figlio Marco, morto a 26 anni

“Aveva 26 anni, quel giovedì di fine giugno 2013 stava andando a Marina di Ravenna. Viaggiava in motorino, sarà andato a 50 all’ora”. Lo scontro con un’auto non gli ha lasciato scampo: morto sul colpo. “La donna alla guida forse era al cellulare – confida Bruno Pietrobono –. Forse, perché non è mai stato provato. Di sicuro quella persona non ha accennato alla minima frenata, pare non si sia accorta di nulla”.

“Cosa ho pensato quando ho ascoltato Mattarella”

“Mi sono sentito grato. Noi abbiamo lottato tanto per questo, per creare una sensibilità. Sulle strade abbiamo troppi morti, superano di gran lunga le vittime sul lavoro. Non voglio fare una gara per importanza. Ma sono numeri da guerra. Eppure queste vittime restano inascoltate”.

L’intervento del presidente può far cambiare le cose?

“Mi dà speranza che la persona più autorevole delle istituzioni si sia espressa così, abbia insistito su questi punti. Sono certo che troverà terreno fertile. Da genitore non posso che condividere le parole di Mattarella”.

Cosa serve?

“Amministratori e politici devono mettere in sicurezza città e persone, i bambini che attraversano sulle strisce e gli anziani”.

Salvini ha evocato l’ergastolo della patente per chi guida sotto l’effetto di alcol e droga

“Sono d’accordo, quando ci sono eccessi, quando la responsabilità è evidente, allora scatta il dolo. Ma non basta la repressione. Bisogna andare nelle scuole e investire nella formazione”.

Lei lo fa?

“Continuamente, è l’impegno costante della ’Marco Pietrobono Onlus’. Un giorno un ragazzo mi ha detto: sento belle parole, ma davanti a scuola non ho un semaforo per attraversare in sicurezza. Ecco cosa serve: dobbiamo trasformare le città, ad esempio con attraversamenti rialzati e marciapiedi adatti”.

Finalmente la politica sembra aver messo in agenda la sicurezza stradale

“E penso che troverà ascolto nei ragazzi. Parlo con loro e ogni volta, grazie all’aiuto delle forze di polizia, riscontro interesse. I giovani vogliono sapere, non sono soltanto il negativo. Devono essere accompagnati in un percorso”.

Lei e sua moglie Daniela vi siete dedicati a questo impegno.

“Sì, lei mi affianca soprattutto nei progetti sociali, io sono impegnato sulla sicurezza, siamo anche inseriti nella rete #Vivinstrada.

Ho 60 anni, faccio l’imprenditore. Ma questa è la mia missione. Perché quando capita un incidente mortale le famiglie sono travolte, le assicurazioni ti vengono contro, lo Stato non è in grado di aiutarti, i procedimenti penali durano 8-10 anni. Dobbiamo lavorare tanto nella prevenzione e investire anche nelle risorse. La tecnologia c’è, usiamola. Ce la possiamo fare”.

Premiazione dei “Concorso letterario MARCO PIETROBONO – Settima edizione 2022” – 17 dicembre 2022

Questa mattina, nei locali in cui ha sede la nostra Onlus, si è svolta la cerimonia di premiazione dei primi dieci classificati dei numerosi racconti presentati al “Concorso letterario MARCO PIETROBONO – Settima edizione 2022” . La cerimonia è stata presieduta da Catia Castagnaccii e da Daniela Belardi. Presenti alcuni membri della commissione valutatrice. Sono intervenuti alcuni ospiti tra cui anche la scrittrice Lauretta Chiarini e alcuni degli scrittori in graduatoria. (Video dell’evento).

Clicca qui per leggere i racconti vincitori e per avere maggiori informazioni sull’evento.

Donazione di due defibrillatori a scuole di Alatri (FR) – 16 dicembre 2022

Una bellissima iniziativa della nostra Onlus prima del Santo Natale è stata la donazione di due nuovi defibrillatori all’Istituto comprensivo Sacchetti-Sassetti di Alatri. Oggi, con una bella cerimonia di consegna, due importanti apparecchiature medicali sono giunte presso due scuole primarie di Alatri. La prima alla scuola primaria di Fontana Scurano e questo plesso beneficerà di uno dei due defibrillatori; l’altro, invece, sarà posizionato nella scuola de La Fiura, dove si trovano la scuola primaria e la scuola dell’infanzia. Antonio Melis, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Alatri 2 ha fatto gli onori di casa, accogliendo alcuni rappresentanti della Marco Pietrobono Onlus, il Sindaco della Città, Maurizio Cianfrocca e il delegato alla Pubblica Istruzione Sandro Vinci, tutto sotto il coordinamento dall’insegnante Catia Castagnacci. Presenti gli alunni della scuola primaria di Fontana Scurano, una piccola rappresentanza del plesso di Fiura con la docente Simona Magnanti, il D.s.g.a. Lorenzo Mignini e i genitori rappresentanti di classe. A consegnare i defibrillatori sono stati Daniela Belardi e Bruno Pietrobono, soci fondatori della Marco Pietrobono Onlus.

È stato un pomeriggio pieno di emozioni, animato da poesie, ringraziamenti e canti natalizi in  cui il dirigente scolastico ha ringraziato la Marco Pietrobono Onlus per la lodevole iniziativa affermando che “grazie alla donazione di questo presidio sanitario salvavita, verrà implementata la sicurezza degli alunni e del personale dell’Istituto”. (Video)

Risultati del “Concorso letterario MARCO PIETROBONO – Settima edizione 2022” – 1 dicembre 2022

In data odierna, la commissione di valutazione dei numerosi racconti presentati al “Concorso letterario MARCO PIETROBONO – Settima edizione 2022” ha comunicato ufficialmente la graduatoria dei racconti vincitori dei premi messi a concorso.

La premiazione avverrà il giorno sabato 17 dicembre 2022 ore 11.00 presso la sede della Marco Pietrobono Onlus, in Roma (San Giovanni) Via dell’Amba Aradam n. 41 (bus 714 da St. Termini ).

A questo link troverete la graduatoria e i testi dei racconti. Auguri ai vincitori, grazie ai bravissimi concorrenti e….buona lettura a tutti!

Donazione di una “Fontana con ruscello” alla inaugurazione del “Giardino Sensoriale di Martina” ad Alatri (FR) – 30 luglio 2022

L’Azienda Agricola ”Martina” nasce nel 2016 da un forte desiderio di mantenere vivo il ricordo di Martina ed è proprio grazie al ricordo dei suoi dolci sorrisi della sua energia e della sua forza, che tutto ciò prende vita. (Video)

Oggi nasce il Giardino Sensoriale di Alatri (FR). un’area immersa nel verde con un centinaio di Ulivi, progettata e realizzata per stimolare i 5 sensi che saranno i protagonisti assoluti di ciascun ospite, aiutandolo a scoprire il mondo della natura e diventando parte integrante di essa.
Il giardino sensoriale è il luogo dove il benessere psicofisico migliora attraverso le sue molteplici doti  rilassanti sia per i più piccoli che per i grandi, con l’ausilio di esperti si attiveranno laboratori ad hoc  offrendo numerosi benefici e la possibilità di curare diverse patologie. Il “Giardino Sensoriale” è il luogo ideale per bambini con diversi bisogni speciali che altrimenti non potrebbero esplorare il mondo in sicurezza e comodità. Il giardino sensoriale incoraggia l’esplorazione di trame e materiali diversi, favorisce atteggiamenti positivi e l’inclusività,  arricchisce lo sviluppo delle capacità di apprendimento e motorie. Oltre a stimolare i sensi, il giardino  sensoriale contribuisce anche a sensibilizzare la comunità ai bisogni speciali, come: l’ipovisione, i problemi  motori e la difesa tattile.
Il progetto è stato realizzato con il contributo dei fondi dell’8xl000 di Caritas Italiana.

La fontana con ruscello è stata realizzata con il contributo dell’associazione Marco Pietrobono ONLUS.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Presentazione del “Manifesto per Città 30 e strade sicure e vitali” a Roma – 19 luglio 2022

Oggi, presso la sede Aci di Roma, era presente ed è intervenuto anche uno dei soci fondatori della Marco Pietrobono Onlus, Bruno Pietrobono, vice presidente della “Consulta Cittadina Sicurezza Stradale” del Comune di Roma (vedi intervento). L’incontro riguardava un tema importantissimo per la sicurezza sulle strade nostre e mondiali:

La Nascita di un Manifesto per contrastare la violenza stradale nelle aree urbane, per renderle più vivibili, con meno morti in strada, con le persone al centro dello spazio pubblico, partendo dai più fragili, bambini innanzitutto, pedoni, ciclisti, disabili, anziani ma anche automobilisti e motociclisti, operatori della logistica che rappresentano da soli 2.246 dei 3.173 morti e 17.600 feriti gravi nel 2019 (fonte Istat).

Tre le azioni e impegni principali:

  1. realizzare le “Città 30”, moderando la velocità a 30 km/h nelle strade urbane di quartiere e locali e realizzando ‘living streets’ dove lo spazio pubblico viene restituito dalle macchine alle persone,
  2. far applicare il rispetto delle norme di una guida corretta, in particolare per il rispetto dei limiti di velocità, attraverso la tecnologia e il nudging,
  3. prevedere una legge per l’assistenza delle vittime di violenza stradale.

Il Manifesto promosso da Fondazione Luigi Guccione insieme a Legambiente e Rete Vivinstrada è stato condiviso e firmato dal Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, ANCI, ACI, FIAB, ASVIS, ANCMA, KYOTO CLUB, AMODO, Associazione Marco Pietrobono, insieme all’Inviato Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la sicurezza stradale, Jean Todt, durante il convegno di lancio che si è tenuto oggi, 19 luglio 2022, presso la sede dell’Automobile Club d’Italia. (Dettagli)

Sono intervenuti:

Giuseppe GUCCIONE Presidente Fondazione Luigi Guccione Onlus, Ente Morale Vittime della strada, JeanTODT Inviato Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la sicurezza stradale, Enrico GIOVANNINI Ministro Ministero Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Eugenio PATANÈ Assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Angelo STICCHI DAMIANI Presidente Automobile club d’Italia, Valentina ORIOLI Assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, Giorgio ZAMPETTI Direttore Generale Legambiente,Alfredo GIORDANI Presidente Rete #Vivinstrada, Luigi DI MARCO ASviS – Associazione Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Alessandra BONFANTI, AMODO – Alleanza Mobilità Dolce, resp. naz. Mobilità Attiva Legambiente, Francesco FERRANTE Vice Presidente Kioto Club, Edoardo GALATOLA Responsabile Sicurezza FIAB, Bruno PIETROBONO Associazione Marco Pietrobono Onlus e Piero NIGRELLI ANCMA Confindustria.

Cerimonia di consegna di una ambulanza alla C.R.I. di Roma – 27 giugno 2022

Questa mattina, 27 giugno 2022 alle ore 10.30, in prossimità della sede dell’Associazione, in via Amba Aradam 21/A su iniziativa della “MARCO PIETROBONO Onlus” si è svolta la cerimonia per la:

donazione e consegna alla Croce Rossa Italiana di Roma – Comitato XIII e XIV – di una nuova ambulanza acquistata con il contributo finanziario della Onlus Marco Pietrobono. Il mezzo è accessoriato con le più moderne apparecchiature per soccorrere primariamente le vittime della strada e le persone fragili più soggette a complicanze e a maggior rischio per la propria salute.

La città di Roma subisce quotidianamente incidenti, spesso mortali, che avvengono lungo le strade della Capitale. Il tempestivo soccorso alle vittime della strada è essenziale per la loro salvezza. La donazione di una seconda ambulanza alla città di Roma è un contributo tangibile e costituisce un tassello importante del lavoro della nostra Onlus a favore della sicurezza stradale e delle persone bisognose di cure.

L’inaugurazione per la consegna dell’ambulanza ha visto la presenza di rappresentanti di molte Istituzioni, di tanti cittadini e i loro interventi hanno commosso e inorgoglito i promotori della donazione e della cerimonia.

La Presidente della Marco Pietrobono Onlus, Simonetta Piezzo, ha introdotto alla cerimonia ed ha accolto gli ospiti che hanno accolto l’invito per un piccolo discorso nel merito della donazione. si sono così susseguiti al microfono: Bruno Pietrobono socio fondatore della nostra onlus, Felice Pistoia Presidente CRI Comitato Roma XIII-XIV, Barbara Funari Assessore politiche sociali del Comune di Roma, Sabrina Giuseppetti Presidente municipio XIII, Simone Conte Assessore politiche sociali , abitative e rapporti ater in rappresentanza del XIV municipio, Paolo Ciani Consigliere Regionale Presidente Commissione Speciale emergenza covid-19, Crocioni Emanuela Presidente Consiglio di Istituto i.c. Fraentzel Celli (Roma Verderocca), Renato Cesaroni Presidente Rotary Club Roma Mediterraneo, Alfredo Giordani Presidente Associazione Rete Vivinstrada, Paolo Marrone Vicepresidente della Hermes onlus e, infine, Massimo Moretti Rappresentante dei Cittadini del Municipio XIII.

Un particolare momento di emozione aggiuntiva, dopo il taglio del nastro inaugurale e l’accensione simbolica della sirena dell’ambulanza, è stato vissuto per la “pioggia dal cielo” di petali bianchi e rossi.

La Marco Pietrobono Onlus ODV, partecipa direttamente ai lavori della “Consulta Cittadina Sicurezza Stradale” del Comune di Roma con un socio fondatore, Bruno Pietrobono, che ne ricopre la posizione di Vicepresidente. Inoltre, è da sempre operativa nella promozione e nell’erogazione di corsi di educazione stradale nelle scuole medie inferiori e superiori, con la collaborazione di personale specializzato e delle forze di polizia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Basta morti in strada, manifestazione nazionale “Emergenza Strage Stradale” – Roma, Cosenza, Messina, Lecce, Sorrento e Gela – 21 maggio 2022

La Marco Pietrobono ONLUS, in una splendida cornice di sole romano, è stata presente (promotrice con tante altre Associazioni) nella manifestazione del 21 maggio. Tante persone si sono ritrovate oggi a Roma per la manifestazione #EMERGENZASTRAGESTRADALE, a sostegno della sicurezza stradale e della sostenibilità e contro le morti sulla strada. Ciclisti, motociclisti, pedoni, automobilisti, familiari vittime della strada, hanno aderito per sensibilizzare tutti al rispetto reciproco e per ribadire la volontà di avere sicurezza e legalità per le vie della città.

Non si poteva scegliere di meglio per aggregare giovani e anziani, motociclisti e pedoni, ciclisti e automobilisti, disabili e cittadini. Senza proclami, senza proteste, senza contrapposizioni ma uniti dal rispetto, hanno sottolineato gli organizzatori durante l’evento. Mancanza di rispetto: la principale causa di tante assurde morti sulle strade dipende da questo.
L’etica, le iniziative sostenibili, la green economy, la qualità della vita nostra e soprattutto dei nostri figli sono i reali temi prioritari, dei quali si parla solo astrattamente, che devono essere concretamente attualizzati nel rapporto cittadino-strada.

Questo slideshow richiede JavaScript.